La disciplina cinese del trasferimento transfrontaliero dei dati

  • Yuan Li
Parole chiave: Cina, Circolazione transfrontaliera dei dati, Sicurezza informatica

Abstract

In virtù della crescente partecipazione dei paesi emergenti alla governance globale dei dati, il paradigma normativo tradizionale dominato dall’Unione Europea e dagli Stati Uniti viene costantemente disintegrato e rimodellato. È di particolare importanza per la Cina stabilire il quadro normativo del trasferimento transfrontaliero dei dati, poiché non solo coinvolge i diritti dei cittadini e delle istituzioni cinesi, ma anche la sovranità digitale e la sicurezza nazionale, nonché la definizione delle regole globali del cyberspazio. La Cina continua a far leva sulla sovranità dei dati per consolidare i processi di produzione di norme a sostegno dello sviluppo di tecnologie critiche in domini digitali e della costruzione di infrastrutture. Questo articolo mira a fornire una analisi sistematica delle normative cinesi relative allo scambio transfrontaliero dei dati. Vengono analizzate sia le disposizioni già adottate sia quelle in corso di adozione, come anche le norme vincolanti e quelle non vincolanti; vengono inoltre evidenziati gli sviluppi positivi verso la definizione in Cina di un quadro regolatorio del flusso transfrontaliero dei dati. Nonostante alcune limitazioni, la legge sulla sicurezza informatica, insieme al codice civile e alla legge sulla protezione dei dati personali, dimostra un forte orientamento verso un regime di protezione dei dati più forte e un meccanismo di regolamentazione più flessibile.

Biografia dell'autore

Yuan Li

Early Stage Researcher nel progetto HEART - HEalth related Activity Recognition system based on IoT an interdisciplinary training program for young researchers, presso l’Università degli Studi di Macerata

Pubblicato
2021-07-03
Come citare
[1]
Li, Y. 2021. La disciplina cinese del trasferimento transfrontaliero dei dati. Rivista italiana di informatica e diritto. 3, 1 (lug. 2021), 69-80. DOI:https://doi.org/10.32091/RIID0028.
Sezione
Studi e ricerche - Sezione monografica (a cura di S. Calzolaio)