Sovranità digitale e diritti fondamentali: un modello europeo di Internet governance

  • Mauro Santaniello
Parole chiave: Internet governance, Sovranità digitale, Costituzionalismo digitale, Diritti digitali

Abstract

Questo saggio descrive e analizza la recente svolta normativa nelle politiche digitali dell’Unione europea, e il tentativo delle istituzioni europee di produrre un nuovo modello globale di Internet governance. L’analisi suggerisce che la peculiarità di tale modello si sostanzia nella combinazione di due distinti framework normativi: il costituzionalismo digitale e la sovranità digitale. In particolare, le nuove proposte legislative dell’UE in materia di digitale mostrano come l’azione regolativa delle istituzioni europee miri, da un lato, alla definizione di un insieme di diritti digitali fondamentali, e, dall’altro, alla costituzione di un complesso di poteri pubblici atti a porre limitazioni effettive all’esercizio del potere digitale.

Biografia autore

Mauro Santaniello

Ricercatore di Scienza politica presso il Dipartimento di studi politici e sociali dell’Università degli Studi di Salerno, dove insegna “Internet governance” e “Politiche digitali”

Pubblicato
2022-03-16
Come citare
[1]
Santaniello, M. 2022. Sovranità digitale e diritti fondamentali: un modello europeo di Internet governance. Rivista italiana di informatica e diritto. 4, 1 (mar. 2022), 47-51. DOI:https://doi.org/10.32091/RIID0058.